Cronaca

Shock ad Aversa, accerchiato e pestato dalla baby gang per pochi spiccioli

Grande indignazione da parte dei cittadini aversani stanchi di tali episodi di violenza gratuita e immotivata

Shock nella serata di ieri, sabato 24 settembre, ad Aversa dove un ragazzino è stato accerchiato e pestato dalla baby gang. La motivazione? Semplicemente perché si era rifiutato di dare ai bulli 1,50 euro.

Aversa, pestato dalla baby gang per pochi euro

I cittadini sono arrabbiati e stanchi di questi episodi di violenza gratuita e immotivata. L’ultimo in odine cronologico è stato registrato nella serata di ieri presso il Parco Pozzi dove un gruppo di 11 anni ha preso di mira dei loro coetanei.

A denunciare quanto avvenuto i genitori della vittima, colpevole di essersi rifiutato di dare ai bulli 1,50 euro: “Signor sindaco Alfonso Golia ma com’è possibile che due ragazzini di 11 anni escono per fare una passeggiata e vengono pestati dai bulletti nel Parco Pozzi? Ma i controlli dove sono? Mio figlio è tornato a casa tutto spaventato con un labbro gonfio perché dei ragazzini loschi lo hanno pestato per non avergli dato 1,50€ ma veramente facciamo?”.

Articoli correlati

Back to top button