Cronaca

Ucciso perché contagiava con l’Aids le donne, presunto killer assolto in Appello

Cancellato l'ergastolo di Salvatore Verolla per l'omicidio Brodella, ucciso perché affetto da Aids su ordine di Augusto La Torre

Cancellato l’ergastolo di Salvatore Verolla di Sessa Aurunca. Condannato nel 2011, dopo dieci anni è stato assolto dalla Corte di assise di Santa Maria Capua Vetere per l’omicidio di Ferdinando Brodella, esponente del gruppo mondragonese dei “Chiuovi”. Un omicidio ordinato dal boss Augusto La Torre il quale comandò di uccidere Brodella, affetto da Aids, per eliminare il pericolo di contagio sulle donne della zona.

Omicidio Brodella, cancellato l’ergastolo di Salvatore Verolla

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, è stata dimostrata l’ inconsistenza degli elementi posti a fondamento del giudizio di responsabilità di Verolla. È stata così dimostrata la assoluta estraneità dell’imputato al grave fatto di sangue. La Corte ha escluso qualsiasi responsabilità del Verolla assolvendolo con formula piena.

 

Articoli correlati

Back to top button