Cronaca

Il ritorno del clan dei Casalesi e il nuovo cartello di Gomorra: 13 arresti | I NOMI

Caserta, tredici arresti nel clan dei Casalesi: i nomi. Ci sono Oreste Reccia e Vincenzo Ucciero, figure apicali della fazione Schiavone

Tredici arresti in provincia di Caserta, un duro colpo ai Casalesi quello messo a segno nella mattinata di ieri, mercoledì 7 luglio, da carabinieri e agenti della Polizia di Stato. I casalesi si stavano riprendendo l’Agro Aversano e allungando le mani su Giugliano. In tredici sono stati tratti in arresto ieri mattina.


casalesi-arresti-caserta-oggi-nomi-chi-sono


Casalesi, tredici arresti a Caserta: i nomi

L’operazione coordinata dalla Dda ha consentito di fermare il gruppo in tempi rapidissimi. Le estorsioni e le violenze risalgono al periodo compreso tra il novembre 2020 e maggio 2021. Il gruppo si era ricompattato dopo la scarcerazione, avvenuta nel 2020, di Oreste Reccia e Vincenzo Ucciero, figure apicali della fazione Schiavone del clan dei Casalesi.

Oltre a Reccia ed Ucciero, sono stati arrestati: 

  • Gianluca Alemanni (36 anni);
  • Luciano Carpiniello (60 anni);
  • Emilio Mazzarella (52 anni);
  • Marco Testa (23 anni, trovato con armi in casa);
  • Remigio Testa (64 anni);
  • Antonio Ucciero (28 anni);
  • Giuseppe Muto (30 anni);
  • Mariano Vitolo (35 anni);
  • Raffaele Granata (36 anni);
  • Vincenzo Arrichiello (52 anni). 

Pestaggi e Kalashnikov

Dalle indagini è emerso il pestaggio a sangue di due imprenditori, rei di non pagato in tempo la quota chiesta dai Casalesi. Due vittime che, terrorizzate, non hanno denunciato se non di fronte all’evidenza, ovvero le intercettazioni raccolte nel corso dell’inchiesta dalla squadra mobile di Caserta come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Articoli correlati

Back to top button