Cronaca

Caserta, tangenti per il parcheggio di via San Carlo: chieste tre condanne

Tangenti per il parcheggio di via San Carlo a Caserta. Tre condanne e quattro rinvii a giudizio sono state richiesti dalla Dda di Napoli

Tangenti per il parcheggio di via San Carlo a Caserta. Tre condanne e quattro rinvii a giudizio sono state richiesti dalla Dda di Napoli nell’udienza preliminare in corso al tribunale partenopeo in relazione alle presunte infiltrazioni del clan dei Casalesi, in particolare della cosca guidata da Michele Zagaria, nei lavori di realizzazione del parcheggio interrato di via San Carlo a Caserta.

Caserta, tangenti per il parcheggio: tre condanne

Il pm anticamorra Fabrizio Vanorio (all’indagine partecipò anche l’allora sostituto Alessandro D’Alessio, oggi Procuratore) ha chiesto in particolare cinque anni di carcere per Raffaela Passarelli e Vincenzo Sagliocchi, e quattro anni per il promotore finanziario irpino Emilio Bilotta; i primi due sono rispettivamente la moglie e il figlio dell’imprenditore edile Michele Patrizio Sagliocchi, figura centrale dell’inchiesta che risponde di concorso esterno in associazione mafiosa poiché  ritenuto vicino a Michele Zagaria, e di reati di corruzione. ù

 

 

Articoli correlati

Back to top button