Cronaca

Coronavirus a Cesa, famiglia positiva: tra loro anche un bambino di un anno

Coronavirus a Cesa, tre nuovi casi positivi in città. Si tratta di una famiglia, tra loro anche un bambino di un anno. A comunicare la notizia il primo cittadino, Enzo Guida, con una nota ai cittadini dalla pagina Facebook del Comune.

Famiglia positiva al Coronavirus a Cesa

La comunicazione del sindaco Guida: “Quest’oggi il Dipartimento di Prevenzione Collettiva dell’Asl mi ha comunicato la positività di 3 nostri concittadini. Tra loro, purtroppo, vi è anche un bambino di un anno. Ho, personalmente, sentito telefonicamente tutte le persone risultate positive, si trovano tutte a casa in isolamento. Anche il bambino sta bene, stando a quello che mi hanno riferito i genitori.

Abbiamo provato, con l’aiuto dell’Asl, a ricostruire il bilancio degli attuali positivi, tenendo conto delle persone nel frattempo guarite. Ad oggi il numero dei positivi dovrebbe essere di 10, con una sola persona ricoverata in ospedale. Anche questo nostro concittadino, sentito telefonicamente, sta bene ed è in attesa dei tamponi di riscontro. Per ogni soggetto positivo si dispongono i tamponi anche per i familiari e per quanti hanno avuto contatti. Siamo in attesa degli esiti di tanti tamponi.

Ogni qual volta giunge la notizia di un tampone negativo è una vera gioia, significa che il virus non è riuscito a colpire. Purtroppo sono veramente tanti i tamponi che l’Asl sta eseguendo ed in queste ore vi e’ uno sforzo enorme del personale sanitario ed amministrativo per svolgere in tempi rapidi i tamponi. Delle volte si registrano dei ritardi ma, in una situazione eccezionale, occorre avere pazienza. Consiglio di scaricare l’applicazione Immuni, che da la possibilità di tracciare i nostri spostamenti e di avvertire le persone qualora si è entrati in contatto con un positivo.

Le altre regole da rispettare sono semplici:
– utilizzo delle mascherine;
distanziamento, niente strette di mano, niente abbracci;
lavare spesso e correttamente le mani“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button