Cronaca

Covid, morto monsignor Franco Alfieri: era vicario generale della diocesi di Sessa Aurunca

Morto monsignor Franco Alfieri: era positivo al Coronavirus e da circa un mese era ricoverato all'ospedale Santa Maria Goretti

Positivo al Coronavirus, è morto monsignor Franco Alfieri, vicario generale della diocesi di Sessa Aurunca e parroco della basilica dell’Incaldana. Il decesso è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 4 novembre, all’ospedale Santa Maria Goretti dove il sacerdote era ricoverato da un mese.

Coronavirus, morto monsignor Franco Alfieri

Il sacerdote era ricoverato da un mese, dopo aver saputo di essere positivo al Coronavirus. Il suo quadro clinico è peggiorato a causa del Covid-19 e di patologie pregresse di cui soffriva da qualche tempo come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino. Lo scorso 6 ottobre aveva compiuto 74 anni, nel corso del suo percorso ha ricoperto numerosi incarichi pastorali nella diocesi di Sessa Aurunca.

Chi era monsignor Franco Alfieri

È stato parroco di San Giuseppe in Cascano, di San Rufino in Mondragone, parroco-rettore del Santuario di S. Maria Incaldana, segretario del Sinodo Diocesano, direttore del Consiglio presbiterale, fino a diventarne, come detto, vicario generale.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button