Cronaca

Regalava scarpe e ricariche “in cambio” di atti sessuali: si indaga sul sacerdote di Presenzano

Scarpe e ricariche per atti sessuali, accuse a don Gianfranco Roncone nel mirino dei carabinieri che indagavano su un giro di prostituzione

Continua il procedimento penale che vede coinvolto don Gianfranco Roncone, parroco di Presenzano il quale avrebbe ottenuti atti sessuali dai ragazzini che frequentavano il suo oratorio. In cambio il sacerdote avrebbe regalato scarpe ricariche telefoniche come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino.

Scarpe e ricariche in cambio di atti sessuali, il caso di don Gianfranco Roncone

Sono gravissime le accuse mosse nei confronti del sacerdote, difeso dalla comunità parrocchiale che il sacerdote – allontanato dal vescovo Cirulli – ha guidato per anni. Don Roncone è finito sotto inchiesta quasi per caso dato che i carabinieri stavano indagando su un giro di prostituzione che vedeva coinvolti diversi minorenni della provincia di Caserta. Durante le indagini i militari sono incappati in un elemento che ha poi portato ad indagare anche sul prete.

Articoli correlati

Back to top button