CronacaPoliticaSpeciale elezioni

Elezioni a Caserta, caos al Comune: perse tutte le preferenze

L'elaboratore dell'ufficio elettorale del Comune di Caserta è andato in tilt perdendo tutti i voti di preferenza ai canditati

Elezioni amministrative. Caos al Comune di Caserta, dove tutti i voti con le preferenze alle 31 liste contenenti i consensi per ben 753 candidati sono andati persi a causa di un malfunzionamento dell’elaboratore dell’ufficio elettorale.

Elezioni a Caserta: persi tutti i voti di preferenza

Il pasticcio, come riporta Il Mattino, è risultato evidente quando la piattaforma Eligendo del ministero dell’Interno, collegata con il Comune di Caserta, ha di colpo assegnato 10 punti di distacco a Carlo Marino (candidato sindaco uscente del centrosinistra) nei confronti di Giampiero Zinzi (candidato sindaco del centrodestra). Entrambi al ballottaggio. In precedenza i punti di distacco erano cinque.

Da ore negli uffici comunali di Caserta si lavora per riversare di nuovo nel sistema le preferenze che sono registrate sui verbali giunti dalle 91 sezioni di Caserta. Il risultato è che non si conoscono i voti ricevuti dai vari consiglieri e quindi nemmeno si sa chi è stato eletto o meno al Consiglio.


Leggi anche:

Articoli correlati

Back to top button