Cronaca

Tora e Piccilli, giovane agricoltore ‘caricato’ da un cinghiale

Giovane aggredito da un cinghiale in un terreno di Tora e Piccilli. Il giovane ha ripertito gravi ferite alle gambe

Un giovane agricoltore è stato aggredito da un cinghiale. È successo in un campo situato a Tora e Piccilli dove un 25enne originario di Baia e Latina è stato caricato da un cinghiale sbucato da un cespuglio.

Tora e Piccilli, giovane aggredito da un cinghiale

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, la Coldiretti si è schierata contro le restrizioni anti caccia, in particolar modo di quella al cinghiale. “Un’altra tragedia sfiorata che dimostra ancora una volta l’urgenza di un intervento risolutivo” ha dichiarato il direttore della Coldiretti casertana, Giuseppe Miselli.

Le aggressioni da parte dei cinghiali

“Ormai il bollettino degli incedenti provocati dalle incursioni dei cinghiali sulle strade è lunghissimo. Se non affrontiamo il problema con azioni concrete, finiremo con il piangere una disgrazia. Il nostro socio ha avuto la forza e l’agilità di reagire, ma se fosse capitato ad una persona anziana o ad un bambino le conseguenze potevano essere ben peggiori.

Ad una situazione di disagio che denunciamo da anni si è aggiunto l’effetto della pandemia, che ha frenato l’intervento della caccia selettiva. Il Covid ha spinto, indirettamente, ancora di più la crescita della popolazione di questi animali selvatici che ormai dominano incontrastati vaste aree del nostro territorio” ha concluso Miselli.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button