Cronaca

Drammatico incidente tra Nola e Villa Literno: Luigi Ibello morto nell’esplosione

Incidente tra Nola e Villa Literno, morto nell'impatto Luigi Ibello. Il suo corpo è stato dilaniato dall'esplosione

È Luigi Ibello l’uomo morto nell’incidente avvenuto tra Nola Villa Literno nella mattinata di ieri, lunedì 10 maggio. Il 40enne, titolare di un’impresa edile di Caivano, è deceduto al chilometro 6 della strada statale che collega i due comuni. Era a bordo di un Fiat Ducato, fermo a causa di alcuni problemi al motore, quando è stato travolto da un autoarticolato che trasportava materiali edili e terra che è poi esploso, riducendo in mille pezzi il corpo dell’imprenditore come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino.

Incidente tra Nola e Villa Literno, Luigi Ibello morto nell’impatto

La vittima, stando ad una prima ricostruzione, si trovava a bordo del camion-furgone fra lo svincolo Villa di Briano e Casal di Principe, in direzione Casale. Era in compagnia del 56enne Giuseppe P. di Caivano. Il terzo ferito è il 53enne Gaetano P., di Cardito, pare alla guida del tir anche se la dinamica è ancora in fase di accertamento.

Uno dei due passeggeri avrebbe lasciato il veicolo per verificare lo stato del motore quando il tir ha colpito in pieno il camion di Ibello. I due automezzi sono stati avvolti dalle fiamme che nel giro di pochi secondi hanno raggiunto il gasolio, provocando una esplosione.

L’esplosione

Il corpo di Ibello è stato ridotto in pezzi, mentre gli altri due operai sono riusciti a salvarsi. I sanitari del 118 intervenuti sul posto hanno parlato di “shock” per i sopravvissuti, trasferiti all’ospedale Moscati di Aversa dove sono ricoverati non in pericolo di vita.

Articoli correlati

Back to top button