Cronaca

Scontro fatale a Santa Maria a Vico, pensionato schiacciato dalle lamiere

Nel sinistro coinvolta una Fiat Tipo: il conducente finito in ospedale L'ex dipendente delle Poste senza documenti. La figlia è di Casagiove

Incidente stradale tra un tir e un’auto nella giornata di ieri, 11 luglio 2022, a Santa Maria a Vico: secondo quanto riportato dal Mattino, la velocità dell’autoarticolato ha quasi spezzato in due la Lancia Y che si è poi scontrata con una Fiat Tipo. Necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno estratto il conducente dalle lamiere ma è deceduto pochi istanti dopo essere arrivato in ospedale.

Santa Maria a Vico, incidente stradale tra tir e auto

La velocità sostenuta di un tir ha quasi spezzato in due l’auto, ma alla base dello scontro potrebbe anche esserci una distrazione del conducente della vettura. 

Nello scontro avvenuto ieri ha perso la vita un uomo mentre è rimasto ferito in gravi condizioni ma non in pericolo di morte l’uomo alla guida dell’altra auto.

Morto il conducente

A perdere la vita Francesco Lombardi, di 67 anni residente del luogo. È stato estratto dalle lamiere in seguito al violento scontro ed è stato affidato ai sanitari del 118 che lo hanno trasportato in ospedale dove però è deceduto qualche istante dopo il suo arrivo.

Ci sono volute un paio d’ore per capire chi fosse e avvisare i familiari. Pensionato da qualche anno, Francesco è stato dipendente delle Poste di Santa Maria a Vico e sia la moglie che i figli lavorano ancora presso la società statale. La consorte è stata per un periodo il direttore della filiale di Arienzo.

La dinamica

I soccorsi sono stati allertati da una segnalazione dall’assessore comunale, Giuseppe Nuzzo, di passaggio con la propria auto, che, insieme ad un altro automobilista, ha provato invano a prestare i primi soccorsi. “È stato difficile ha detto, ancora sotto choc, raggiunto telefonicamente non era cosciente e, soprattutto, aveva le gambe incastrate. Abbiamo preferito non muoverlo e aspettare gli operatori sanitari del 118”.

La Lancia Y, di colore bianco, era completamente irriconoscibile: dopo l’impatto ha persino urtato contro una Fiat Tipo, il conducente della seconda vettura è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. L’incidente, avvenuto lungo la Nazionale Appia intorno alle 9 circa, ha mandato in tilt per diverse ore il traffico veicolare in entrambe le direzioni di marcia. La vittima, alla guida dell’utilitaria della figlia, residente a Casagiove, era senza documento di riconoscimento e per i carabinieri della compagnia di Maddaloni è stato davvero difficile risalire subito alla sua identità.

Articoli correlati

Back to top button