Cronaca

Lavori edili sulle sponde del Garigliano, intervengono i Carabinieri

Denunciato il proprietario di un fondo a Sessa Aurunca

Il proprietario di un fondo a Sessa Aurunca è stato denunciato per aver iniziato dei lavori edili sulle sponde del Garigliano. Stava iniziando a costruire probabilmente una strada senza alcun titolo edificatorio a poche decine di metri dalle sponde del fiume Garigliano, in una zona vincolata, ma è stato scoperto dai carabinieri d denunciato.

Lavori edili sulle sponde del Garigliano

È accaduto a Sessa Aurunca, nella località Sant’Agata, dove i militari della Stazione Carabinieri Forestale hanno scoperto un intervento abusivo di movimentazione e livellamento del terreno su un’area di circa 480 mq, con estirpazione della macchia mediterranea.

È così emerso, grazie anche al sopralluogo dei tecnici dell’Ufficio Ambiente e dell’Ufficio Tecnico del Comune di Sessa Aurunca, che non solo le opere violavano la norma della legge Galasso, ora trasfusa nel Codice dei beni culturali e paesaggistici, sul limite dei 150 metri per costruire, ma che non erano state mai autorizzate.

Articoli correlati

Back to top button