Cronaca

Prima la droga poi abusa di lei, la denuncia di una cliente del sedicente mago “Ermes”

Prima la droga poi abusa di lei, la denuncia di una cliente del sedicente magoErmes“, arrestato per violenza sessuale: l’uomo, 66 anni, le aveva somministrato del narbcotico come estrema soluzione dopo i continui rifiuti della donna, che respingeva le sue avances.

Mago Ermes arrestato per violenza sessuale

I Carabinieri di Maddaloni su disposizione del Gip del Tribunale di S. Maria Capua Vetere, hanno arrestato V.D.M., di 66 anni, noto anche come “mago Ermes”, ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata dall’utilizzo di sostanze narcotiche ai danni di una sua cliente, persona residente in Napoli.

Le indagini

L’indagine era partita dopo una segnalazione del luglio dello scorso anno dai sanitari dell’Ospedale Maddaloni e di quelli dell’Ospedale San Paolo di Napoli. Emergeva infatti che, dopo una cena a casa dell’uomo, il mattino seguente la donna si era svegliata intorpidita, senza ricordare nulla della sera precedente. Messasi alla guida del proprio veicolo per fare ritorno a casa, veniva in più occasioni colpita da improvvise perdite di sbensi, uscendo di strada per ben due volte con la propria automobile, venendo conseguentemente due volte ricoverata negli ospedali dove, all’esito delle prime analisi, le venivano riscontrate tracce di benzodiazepine, sia nel sangue che nelle urine.

La violenza

Dal complesso degli elementi acquisiti emergeva il vile approfittamento, da parte dell’indagato, dello stato di fragilità della donna. L’uomo, dopo aver acquisito un particolare ascendente sulla vittima, garantendole la risoluzione di problemi sentimentali attraverso rituali e sortilegi, la induceva a consegnargli somme di denaro e, successivamente, la induceva vanamente ad avere con lui rapporti sessuali. A fronte dei continui rifiuti, l’indagato riusciva ad invitare la donna a casa e offrendole un aperitivo in cui aveva già sciolto del narcotico , le procurava uno stato di incapacità, per poi violentarla. L’arrestato è stato associato presso il Carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Articoli correlati

Back to top button