Cronaca

Uccide la moglie con quattro colpi di pistola: “Chiedo scusa a mio figlio”

Michele Marotta, le scuse al figlio dopo aver ucciso la moglie. Un anno fa l'omicidio nei pressi del castello del Matinale

Chiede scusa al figlio Michele Marotta, accusato di aver ucciso la moglie l’11 novembre dello scorso anno. Maria Tedesco aveva 30 anni quando è stata assassinata dal marito in una zona di campagna nei pressi del castello del Matinale a San Felice a Cancello. Lo scorso 14 novembre si è tenuta una udienza nel processo. Udienza durante la quale Marotta ha ammesso di aver ucciso la donna.

San Felice a Cancello, Michele Marotta chiede scusa dopo aver ucciso la moglie

Nel corso dell’udienza – come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino – è stato ascoltato il medico della Procura, che ha collocato ogni elemento rilevato alla dinamica e alle modalità dei fatti. Marotta si è scusato con i familiari e, soprattutto, col figlio minorenne.

Il delitto

Stando alla ricostruzione degli inquirenti, il 34enne avrebbe portato la moglie originaria di Maddaloni nella zona di campagna. A quel punto, l’avrebbe fatta scendere dall’automobile e, dopo l’ennesima lite, le avrebbe sparato contro quattro colpi di pistola.

Articoli correlati

Back to top button