Cronaca

Morte di Domenico Di Giacomo, c’è un secondo indagato: è un minorenne

Oltre al fratello del 24enne, sarebbe indagato anche un altro ragazzo presente all'esplosione

Caserta, ci sarebbe un secondo indagato per la morte del 24enne Domenico Di Giacomo, deceduto a seguito delle ferite riportate dopo lo scoppio di una bomba, lasciata deflagrare la notte di Capodanno, per festeggiare l’arrivo del 2021. Questa bravata tra amici è costata la vita allo sfortunato Domenico, morto dopo pochi giorni di agonia.

Caserta, morte Domenico di Giacomo: c’è un secondo indagato

Sono due le persone indagate per la morte di Domenico Di Giacomo, il 24enne casertano deceduto qualche giorno fa in ospedale dopo aver riportato ferite gravi la notte di Capodanno, in seguito all’esplosione di un un ordigno pirotecnico ottenuto ammassando insieme diverse bombe carta, peraltro illegali. Oltre al fratello di Di Giacomo, è indagato anche un minorenne, entrambi sarebbero stati presenti al momento dell’esplosione.

Domani l’autopsia

A causa dell’esplosione, rimasero feriti, seppur lievemente, anche i due fratelli di 21 (l’indagato) e 17 anni. C’era poi un altro residente minorenne, che è stato iscritto nel registro della Procura. Prevista per domani l’autopsia l’autopsia sul corpo del 24enne.

Articoli correlati

Back to top button