Cronaca

Un nonno dona la proprietà ai nipoti. In realtà è per non pagare le tasse

Un nonno decide di fare un regalo ai nipoti lasciando loro delle proprietà a Caserta e a Pastorano. Amore? No, in realtà non voleva pagare le tasse. Scopertol’inganno, i beni sono stati confiscati.

Il nonno, titolare di una ditta di cereali, tenta di evadere le tasse

Antonio Di Camillo, un uomo di 75 anni, e titolare di una ditta di cereali, lascia ai suoi due nipoti le sue proprietà a Caserta e Pastorano.

La Guardia di Finanza però fiuta l’inganno e mette insieme gli elementi. Da qui il Gip di Santa Maria Capua Vetere compie un sequestro preventivo.

Il fermo interessa le disponibilità liquide dell’uomo e dei beni di sua proprietà per un valore complessivo di 140mila euro.

A quanto pare, infatti, il nonnino cercava un escamotage per non pagare una situazione debitoria maturata tra il 2013 e il 2014, e pari al montare di 137.831,78 euro nei confronti dell’Agenzia delle Entrate.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto