Cronaca

Orta di Atella: candidato sindaco minacciato rinuncia alla candidatura

L'imprenditore Domenico Damiano ha denunciato gli atti intimidatori

Caos a Orta di Atella dove il candidato sindaco Domenico Damiano ha rinunciato alla candidatura a causa di alcuni atti intimidatori subiti presso al sua abitazione. Gli atti sono stati prontamente denunciati ma Damiano ha deciso di rinunciare alla corsa elettorale. Il Comune di Orta di Atella è stato sciolto per infiltrazioni camorristiche nel 2019 e il 7 novembre si terranno le elezioni amministrative.

Orta di Atella: il candidato Damiano denuncia atti intimidatori

Stavamo portando avanti – afferma Damiano un programma per dare una svolta decisiva alla nostra città. Abbiamo creato un gruppo di persone che rappresentano il meglio della nostra comunità, professionisti che intendevano dare un contributo fattivo alla rinascita ortese, ma gli atti intimidatori nei miei confronti proprio a ridosso della candidatura, dimostrano ancora una volta la presenza ingombrante della criminalità organizzata nel nostro territorio. La nostra città – conclude l’imprenditore – ha bisogno di un maggior controllo da parte delle istituzioni competenti, che possa garantire la discesa in campo della buona politica“.

Articoli correlati

Back to top button