Cronaca

Casagiove, sequestrato l’impianto di un autodemolitore

Sequestrata un’autodemolizione Casagiove.  Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Caserta hanno provveduto al sequestro di un’autodemolizione sita alla Via Recalone ed alla denuncia del titolare per violazioni di natura ambientale.

Sequestrata autodemolizione Casagiove

I sigilli all’attività sono stati apposti dai Carabinieri Forestale a seguito di numerose violazioni riscontrate, riguardanti la mancanza di autorizzazione relativa alle variazioni apportate all’attività ed alla scorretta gestione delle carcasse delle auto.

Queste ultime infatti risultavano frammiste a parti già smontate tra cui dischi dei freni, trasmissioni intrise di oli esausti, plastiche, sportelli e ad autoveicoli ancora da sottoporre a trattamento. Sono state inoltre rilevate numerose scaffalature non autorizzate al fine di ammassare un elevato numero di veicoli uno sopra l’altro ed aumentare così la capacità di stoccaggio dell’impianto.

Il provvedimento

Il titolare dell’autodemolizione F.Z. da Caserta di anni 39 di età è stato quindi denunciato in stato di libertà ai sensi dell’articolo 256 co.4 del decreto legislativo 152/06 (Testo unico in materia ambientale) per inosservanza delle prescrizioni impartite nell’atto autorizzativo dell’attività.

In passato la stessa attività era stata deferita all’Autorità Giudiziaria da parte dei Carabinieri Forestale per analogo reato. Data la gravità della situazione è stato necessario procedere al sequestro dell’intero impianto con interdizione di ogni attività al suo interno.

FOTO DI REPERTORIO

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button