Cronaca

Caserta, si toglie la vita in ospedale col caricabatterie del cellulare: aperta una inchiesta

Suicidio all'ospedale di Caserta, scatta l'indagine interna. L'uomo è stato scoperto con il collo avvolto da un cappio

Aperta una inchiesta sul suicidio avvenuto all’ospedale di Caserta. Un uomo di 73 anni si è tolto la vita presso il nosocomio Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta nel reparto di Medicina e Chirurgia d’Urgenza.

Suicidio all’ospedale di Caserta, aperta una inchiesta

L’uomo è stato scoperto con il collo avvolto da un cappio stretto ricavato dal filo del caricabatterie di un cellulare, legato all’asta della flebo. Per i poliziotti della Questura di Caserta intervenuti sul posto si tratta di un suicidio i cui motivi sono da chiarire come riportato da Repubblica. 

L’indagine interna

La Direzione generale dell’ospedale casertano, diretta da Gaetano Gubitosa, ha subito disposto un’indagine interna.

Articoli correlati

Back to top button