Cronaca

Violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, gli indagati si difendono

Violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, gli indagati principali hanno provato a difendersi durante gli interrogatori

Violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, gli indagati principali hanno provato a difendersi spiegando che il 6 aprile 2020, non diedero ordine di usare la violenza e che, successivamente, non fecero nulla per depistare le indagini e cancellare le prove dei pestaggi.

Violenze in carcere, indagati si difendono

Intanto è stato avviato il procedimento di revoca dell’incarico nei confronti di Elisabetta Palmieri, direttrice della Casa Circondariale di Santa Maria Capua VetereFrancesco Uccella“, il carcere delle violenze ai detenuti. Con provvedimento del 27 luglio 2021 del Direttore generale del personale del Dap, le viene contestata un’anomala condotta nell’avere consentito, venerdì 23 luglio, al suo compagno, soggetto estraneo all’amministrazione, di presenziare alla visita in istituto della senatrice Cinzia Leone e di accompagnarla negli incontri con i detenuti. È quanto si apprende da fonti del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

Articoli correlati

Back to top button