Cronaca

Agguato mortale a Castel Volturno, il giallo della busta

Agguato a Castel Volturno, la svolta: i carabinieri di Mondragone hanno rintracciato, fuori regione, l’uomo scampato giovedì pomeriggio alla mattanza di via Brescia.

Castel Volturno, indagini sull’agguato

È stato rintracciato il fuggitivo sopravvissuto al raid di morte. Nell’agguato lui è stato l’unico a uscirne illeso. Gli altri due, Joe e Desmond, sono stati centrati dai proiettili: uno è morto, l’altro è rimasto ferito alle gambe. Le indagini su quanto accaduto la settimana scorsa in quella casa di via Brescia sono infatti coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia sin dalle ore immediatamente successive i fatti.

Le ipotesi e il giallo della busta

Chi ha fatto fuoco uccidendo un 30enne e ferendone un altro sia un napoletano residente nella zona dei quartieri occidentali e che sia vicino alla criminalità organizzata. A scatenare la furia omicida sarebbe stato uno «sgarro» commesso da parte di uno dei tre nigeriani. Si è impossessato di una busta che pare contenesse droga e forse anche armi e che abbia avuto l’ardire di chiedere al «legittimo» proprietario della roba soldi per restituirgli il maltolto.

Articoli correlati

Back to top button