Cronaca

Arrestato agente penitenziario: cercava di introdurre droga in carcere

Il 32enne aveva ricevuto soldi per portare 100 grammi di hashish a un detenuto. Ora agli arresti domiciliari

Un agente penitenziario di Santa Maria Capua Vetere è stato arrestato perché cercava di introdurre droga in carcere. Il 32enne è stato arrestato dai suoi stessi colleghi su disposizione della locale Procura. Aveva addosso 100 grammi di hashish destinati ad un detenuto in cambio di una cospicua somma di denaro.

Agente penitenziario cerca di introdurre droga per un detenuto

L’agente penitenziario, che era seguito e intercettato, è stato arrestato all’interno del carcere. Addosso aveva 100 grammi di hashish che avrebbe dovuto consegnare a un detenuto e in cambio- sii legge in una nota della Procura– avrebbe “incassato una rilevante somma di denaro”, trovata poi all’interno della sua auto. L’agente è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in attesa dell’udienza di convalida da parte del gip.

Articoli correlati

Back to top button