Cronaca

Aversa, l’ex direttore dell’Ospedale psichiatrico giudiziario è stato assolto: “Il fatto non sussiste”

A far scattare l'indagine penale su fatti risalenti tra la fine del 2006 e gennaio 2011 era stata la commissione d'inchiesta del Senato sull'Opg

L’ex direttore dell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa, Adolfo Ferraro, accusato di aver utilizzato i letti di contenzione per gli internati dell’Opg è stato assolto dalla Corte di Appello di Napoli perché “il fatto non sussiste”.

Aversa, l’ex direttore dell’Ospedale psichiatrico è stato assolto

La Corte di Appello di Napoli ha assolto Adolfo Ferraro e gli altri psichiatri e sanitari in servizio presso la struttura perché “il fatto non sussiste”.

A far scattare l’indagine penale su fatti risalenti tra la fine del 2006 e gennaio 2011 era stata la commissione d’inchiesta del Senato sull’Opg. In seguito ci fu anche un’ispezione dei Carabinieri dei Nas.

L’assoluzione

Già in primo grado, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere aveva assolto Ferraro rispetto a tutte le imputazioni, ritenendo del tutto infondata l’ipotesi accusatoria.

“Il processo ha dimostrato l’assoluta correttezza della condotta degli psichiatri che, pur chiamati ad operare in una situazione difficilissima, hanno sempre agito nel pieno rispetto delle norme penali e deontologiche e nell’interesse esclusivo dei pazienti internati”.

Articoli correlati

Back to top button