Cronaca

Caserta, procure speciali falsificate per incassare i soldi: arrestato avvocato

Procure speciali falsificate per incassare i soldi: finisce agli arresti domiciliari un avvocato di Caserta, L.R.

Procure speciali falsificate per incassare i soldi: finisce agli arresti domiciliari un avvocato di Caserta, L.R., accusato dei reati di falso in atto pubblico, induzione e truffa. Scatta il sequestro di 210mila euro.

Avvocato arrestato a Caserta

Le indagini della Procura di Santa Maria Capua Vetere, culminate oggi nell’esecuzione di un’ordinanza da parte dei Carabinieri della stazione di Maddaloni, sono state avviate nel 2019 a seguito della segnalazione ricevuta da un notaio di Maddaloni.

Il professionista denunciava la falsità di una procura speciale a favore dell’avvocato apparentemente rilasciata da un uomo in realtà risultato deceduto nel 2013, in vista del successivo incasso di una somma di denaro liquidata da una compagnia assicurativa, a seguito di un presunto incidente stradale. Alla Procura è poi arrivata la denuncia da parte di un secondo notaio di Maddaloni.

Le indagini

Dalle indagini è emerso che L.R., tra il 2016 e il 2019, si è reso responsabile di una pluralità di reati, inducendo nella sua qualità di avvocato i notaio ad autenticare almeno 60 procure speciali falsamente rilasciate in suo favore da persone in realtà decedute o del tutto inconsapevoli, riuscendo a incassare la somma di 210mila euro liquidato di volta in volta dalle compagnie assicurative con riferimento a falsi sinistri stradali.

 

Articoli correlati

Back to top button