Cronaca

Coronavirus a Sant’Arpino: 7 casi in 24 ore, il sindaco Dell’Aversana “Controlli e multe, ora basta”

Aumentano i contagi da Coronavirus a Sant’Arpino, 7 nelle ultime 24 ore. Il bilancio dei contagi sale dunque a 23 in totale. A comunicarlo è il sindaco Giuseppe Dell’Aversana che mette in guardia la popolazione sul rispetto delle norme raccomandando prudenza.

Coronavirus, 23 casi a Sant’Arpino, mai così tanti

Non possiamo permetterci un altro lockdown. Ci saranno i vigili a multare chi non rispetta le disposizioni sanitarie anti contagio. Speriamo di non chiudere tutto, sarebbe un colpo mortale per l’economia. Ognuno sia controllore di sé stesso, non è possibile mettere un carabiniere al fianco di ogni cittadino. Serve la responsabilità personale ed il senso civico.

Non possiamo chiudere barbieri, scuole, bar, pizzerie, palestre, ristoranti, negozi, uffici parrucchieri: dobbiamo convivere con il coronavirus. Indossare la mascherina costa poca fatica, lavarsi le mani è facile. Non facciamo capannelli, restiamo distanziati.

Possiamo vivere in sicurezza con il virus fra di noi, lasciandolo delimitato nel suo serbatoio attuale. Impedite ai vostri figli di uscire senza mascherina di sera fuori ai bar, pizzerie e paninoteca. La cosiddetta “movida” per un mese possono evitarla. Saranno multati. Auguro ai 23 contagiati una pronta guarigione, auguro loro di uscire dalla quarantena“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button