Cronaca

“Incinta? Niente straordinari” sindacati contro il Comune di Maddaloni

Straordinario elettorale negato a donna incinta: polemica a Maddaloni. Protagonista della vicenda, una vigilessa regolarmente in servizio

Polemica a Maddaloni dove ad una donna incinta è stato negato lo straordinario elettorale. Una situazione segnalata da Giuseppe De Lucia, segretario provinciale dal Csa-Ral che parla di “discriminazione in merito all’assegnazione della prestazione dello straordinario elettorale” come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Straordinario elettorale negato a donna incinta: polemica a Maddaloni

Protagonista della vicenda, una vigilessa abile e regolarmente in servizio, per tutte le altre mansioni anche organizzative. L’agente è stata esclusa dall’elenco dei dipendenti assegnatari di lavoro straordinario dal 28 aprile al 17 giugno.

De Lucia ha spiegato: “Pensavamo che si fosse trattato di un mero errore materiale. Invece, la toppa è stata peggiore del buco. L’Ufficio elettorale ha risposto che la decisione è stata presa in ragione del suo stato di gravidanza richiamando una norma sulle condizioni di rischio per la gestazioni, che sono inesistenti, per giunta abrogata”.

Articoli correlati

Back to top button