Cronaca

Caserta, negato accesso ad una festa ad una coppia omosessuale

Problemi per due omosessuali Caserta. La Rain Arcigay Caserta ha infatti denunciato un fatto accaduto nei giorni scorsi in provincia di Caserta in una nota tenuta con piscina della zona.

Omosessuali a Caserta, problemi per una coppia

“È un qualcosa che ci ha fatto rabbrividire, soprattutto per la naturalezza con cui è avvenuto” ci dice, ancora scosso, Antonio (nome di fantasia): “Io, il mio ragazzo e i nostri amici ci siamo sentiti trattati non come persone, ma come rifiuti. Arriviamo fuori la tenuta e ci mettiamo in fila. La sicurezza ci ignorava palesemente mentre faceva passare varie ragazze e ragazzi; capito di essere trasparenti abbiamo chiesto spiegazioni, il buttafuori ci ha risposto testualmente: “ragazzi non potete entrare, si entra solo a coppie, uomo donna! Solo coppie etero! Non che abbia qualcosa contro gli omosessuali, ma si entra solo a coppie etero”. Noi ovviamente sentito questo gli abbiamo risposto dicendo di essere nel 2019 e lui replicando ha detto che nel 2019 si entra così nei locali”.

La rabbia del presidente dell’Arcigay Caserta

“Sembra di essere nel 1939, quando c’erano i cartelli con scritto ‘Vietato l’ingresso agli ebrei e ai cani’ o nel periodo della segregazione razziale con le feste ‘solo per bianchi’ o ‘solo per neri’, ciò mi preoccupa e ritengo illegittimo questo tipo di selezione all’ingresso che è basata su vecchi cliché”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button