Cronaca

Raviscanina: assolto dopo 9 anni dall’accusa di aver rubato l’energia elettrica un ristoratore

I carabinieri notarono la manomissione del quadro elettrico, nel 2010 in un ristoratore di Raviscanina, in provincia di Caserta, quindi l’accusa di furto dell’energia elettrica. Oggi l’assoluzione.

Assolto il ristoratore accusato di aver rubato la energia elettrica

Nel dicembre del 2010 l’ispezione. I tecnici Enel, supportati dai carabinieri, ispezionarono i locali di un noto ristorante in località Quattroventi, nel territorio del comune di Raviscanina.

Accertarono la manomissione del contatore dell’energia elettrica che, in tal modo, misurava consumi minori. Quindi scattò la denuncia a carico di Giovanni Russo intestatario della fornitura. L’uomo – assistito dall’avvocato Vincenzo Russo – è riuscito a dimostrare che non aveva mai commesso quel reato.

Così, oggi, il giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, accogliendo la tesi del difensore, ha assolto con formula piena l’imputato.

Articoli correlati

Back to top button