Cronaca

San Felice a Cancello, nuovo raid alla Don Milani

San Felice a Cancello, nuovo raid vandalico alla scuola primaria «Don Milani», chiusa da febbraio per inagibilità dopo un sopralluogo dei tecnici e, secondo la dirigente Teresa Mauro, «dimenticata dalle istituzioni locali».

Raid vandalico alla scuola primaria Don Milani

Ennesimo raid vandalico, questa volta alla Don Milani: mura imbrattate, defecazioni sia sui pavimenti che sulle suppellettili, finestre rotte, bagni allagati. Secondo le forze dell’ordine, non è il primo che si è registrato. La preside ha già annunciato che informerà il prefetto di Caserta anche per altre vicende che si stanno verificando in questi giorni. «Il plesso, chiuso per inagibilità a inizio anno, è stato vandalizzato e ridotto in uno stato pietoso. L’amministrazione comunale ha individuato e ristrutturato 3 aule coi relativi servizi nella struttura adiacente la guardia medica e altre 2 al piano terra dell’ex casa del custode. Dal mese di maggio ho ripetutamente ed incessantemente chiesto la disponibilità delle strutture che ospitano la guardia medica ed i vigili urbani. Preciso che le 3 aule assegnate, la sede della guardia medica e la sede dei vigili urbani, costituiscono un’unica struttura, collegata coi cortili dei plessi Gesuè e Francesco Pio. Questa struttura consentirebbe di ospitare le 10 classi che invece devono avere la seguente allocazione: 2 classi prime al plesso infanzia; 3 classi adiacenti la guardia medica; 4 classi ex casa custode Gesuè; 1 classe presso la Gesuè. Impossibile ed inefficace per una scuola a tempo pieno con bisogno di spazi diversi per fronteggiare in sicurezza l’emergenza Covid 19».

Articoli correlati

Back to top button