Cronaca

Scambia tumore per frattura, muore a 20 anni: medico condannato ad un anno di carcere

Il dottore Felice Carsilio fraintese un tumore con una frattura ossea. Questo errore costò la vita di Domenico Natale, 20enne di Caserta, deceduto poi a seguito dell’intervento sbagliato. Carsilio è stato condannato ad un anno di reclusione e al pagamento immediato di una provvisionale di 195mila euro alla famiglia.

Scambia tumore per frattura, medico condannato

Domenico Natale, era un giovane casertano cui fu diagnosticata una frattura al ginocchio. Pochi mesi prima della sua morte infatti, nell’aprile del 2013, Domenico lamentava un dolore alla gamba. Dopo neanche un mese Domenico ed il papà si presentarono al cospetto di Felice Carsilio, ortopedico di Roma. Il medico, dopo la visita, sostenne che quella fosse chiaramente una frattura.

Domenico fu quindi operato per una frattura al ginocchio. In realtà però l’ortopedico commise un clamoroso errore, perché quello era un tumore. L’operazione sbagliata gli costò la vita.

Articoli correlati

Back to top button