Cronaca

Villa Literno: arrestato sorvegliato speciale, andava in giro coi documenti del fratello

Andava in giro con i documenti del fratello per ingannare la Polizia: alla fine, un soervegliato speciale di Villa Literno è stato arrestato.

Sorvegliato speciale finisce in manette

La Polizia ha arrestato un sorvegliato speciale in un bar a Villa Literno. L’uomo andava in giro per la città con i documenti del fratello, così da poter eludere le forze dell’ordine.

Tuttavia, gli agenti hanno capito che non fosse lui e alla fine hanno scoperto V.C., 57 anni, grazie a un esame dattiloscopico eseguito nel Commissariato di Polizia di Castelvolturno è stato quindi identificato con le sue vere generalità.

Da un ulteriore controllo, è risultato sottoposto a obbligo di soggiorno a Castelvolturno, prescrizione  però violata in quanto trovato in un bar del Comune di Villa Literno. L’arrestato, con precedenti per false attestazioni a pubblico ufficiale e inosservanza della misura della sorveglianza, è stato accompagnato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere per gli identici stessi precedenti giudiziari così come disposto dal pm della Procura della Repubblica di Napoli Nord.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button