Cronaca

Camorra e carburanti, anche Diana fa scena muta davanti al gip

Le mani della camorra sui carburanti, benzina agricola nelle pompe bianche. Anche il casalese Raffaele Diana fa scena muta davanti al gip

Le mani della camorra sui carburanti, benzina agricola nelle pompe bianche. Anche il casalese Raffaele Diana fa scena muta davanti al gip. L’imprenditore di San Cipriano d’Aversa si è avvalso della facoltà di non rispondere, proprio come Massimo Petrullo ed il carabiniere infedele Giacinto Costantino.

Camorra e carburanti: Diana non risponde

Come riporta Il Mattino, Raffaele Diana, considerato l’uomo di punta dei Caasalesi, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il blitz Oro Nero è scattato lunedì mattina quando sono state eseguire 45 misure cautelari (37 arresti in tutto, 26 in carcere – tra questi un carabiniere in servizio nel Salernitano – e 11 ai domiciliari, poi 6 destinatari di divieto di dimora e due misure interdittive della sospensione per sei mesi dall’esercizio delle rispettive funzioni di finanzieri).

Le mani della camorra sui carburanti, benzina agricola nelle pompe bianche: la scoperta nel Vallo di Diano

Articoli correlati

Back to top button