Cronaca

Caserta, tentato omicidio: resta in carcere Raffaele Capone

Il tribunale del Riesame di Napoli ha confermato il carcere per Raffaele Capone, accusato di tentato omicidio a Caserta

Il tribunale del Riesame di Napoli ha confermato il carcere per Raffaele Capone, accusato di tentato omicidio a Caserta. Respinto il ricorso presentato ai giudici della libertà da parte del 29enne figlio del ras Giovanni, ritenuto referente dei Belforte.

Caserta, tentato omicidio: resta in carcere Raffaele Capone

Secondo quanto ricostruito i fratelli G.R., di 41 anni, e G.R., di 38, si recarono sotto casa di Giovanni Capone, per vendicare un affronto fatto dal figlio, Raffaele, al padre dei G.R. Dopo una prima lite al parco Santa Rosalia, Giovanni e Raffaele Capone riuscirono a mettere in fuga i due per poi inseguirli ed aggredirli in via Ruggiero dove uno dei due fratelli venne attinto da diverse coltellate.

 

Articoli correlati

Back to top button