Cronaca

Pugno ad un calciatore avversario, daspato custode dello stadio Pinto di Caserta | Nei guai anche un tifoso

Casertana, daspo per custode e tifoso dopo la sfida col Casarano. Nei guai anche un tifoso della formazione rossoblu

Scatta il daspo per il custode dello stadio Pinto e un tifoso della Casertana. La Polizia di Stato di Caserta ha denunciato all’Autorità Giudiziaria due persone resesi responsabili di condotte antigiuridiche poste in essere nel corso dell’incontro calcistico Casertana-Casarano, tenutosi nel pomeriggio di domenica 10 ottobre, presso lo stadio “Pinto”.

Casertana, daspo per custode e tifoso dopo la sfida col Casaranoà

A pochi muniti dalla fine della competizione sportiva si sono verificati degli incidenti a bordo campo, i cui autori sono stati identificati nell’immediatezza dei fatti, grazie alla tempestività di intervento degli operatori della D.I.G.O.S. nello svolgere una serrata attività d’indagine. Nel dettaglio, il T. A., impiegato comunale, nonché, addetto alla custodia della struttura sportiva, a pochi attimi dal fischio finale, ha sferrato un pugno alla mascella di un giocatore del Casarano, che si trovava nei pressi della panchina riservata alla compagine ospite, nel corso di un diverbio a causa di un pallone di riserva.

Nei guai un tifoso

Inoltre, il R. R., a seguito dei fatti accaduti poco prima, a partita oramai terminata, accedeva, indebitamente, alla pista rossa da atletica circostante il campo da gioco, dopo aver superato un cancello divisorio posto tra la tribuna inferiore della struttura ed il campo. Giunto a pochi metri dalla citata panchina, veniva immediatamente bloccato dagli operatori della Digos e ricondotto, nuovamente, all’interno della tribuna suddetta. 

Articoli correlati

Back to top button