Cronaca

La camorra vuole i soldi, imprenditore registra gli aguzzini prima di suicidarsi

Imprenditore registra gli aguzzini prima di suicidarsi. Prima di togliersi la vita, nel luglio del 2018, Giuseppe Giuliano era riuscito ad incastrare i suoi aguzzini

Imprenditore registra gli aguzzini prima di suicidarsi. Prima di togliersi la vita, nel luglio del 2018, Giuseppe Giuliano era riuscito ad incastrare i suoi aguzzini tra cui l’imprenditore Emilio Chianese, 57enne di Trentola Ducenta. Il file audio trovato nello smartphone di Giuliani incastra Chianese. Soldi a strozzo per pagare il pizzo.

Trentola Ducenta, imprenditore registra gli aguzzini prima di suicidarsi

Era finito nel vortice dell’usura, con somme da restituire sempre più alte, e per pagare aveva chiesto prestiti a persone indicate dagli stessi estorsori.

Fino a quando, ormai sommerso dai debiti, aveva deciso di togliersi la vita: è il retroscena della morte di Giuseppe Giuliani, imprenditore del settore del commercio e dello smaltimento di materiali metallici, su cui hanno fatto luce gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli. In manette sono finite cinque persone, tutte riconducibili al clan Ferrara-Cacciapuoti di Villaricca (Napoli), gravemente indiziate di estorsione ed usura aggravate dal metodo mafioso.

 

 

Articoli correlati

Back to top button