Cronaca

Lite tra parenti per le bufale: imprenditore aggredito e preso a bastonate dallo zio

Denunciato per lesioni e violenza

A Castel Volturno, in una lite tra parenti per le bufale, è stato aggredito e preso a bastonate dallo zio. In un’azienda di Castel Volturno martedì scorso, 31 maggio, un 43enne si è trovato di fronte lo zio che avrebbe preso a bastonate la sua auto, frantumando il vetro.

Lite tra parenti per le bufale, imprenditore aggredito

L’uomo è stato denunciato per lesioni e violenza privata nei confronti della vittima di 43 anni, imprenditore di Aversa, figlio di un ex esponente politico. I fatti, riportati da Casertace.net, sono accaduti al termine di una lite scoppiata con alcuni parenti per la vendita delle bufale. Lo zio avrebbe inoltre tentato di aggredire anche il 43enne che è riuscito a fuggire, lanciando l’allarme. Ha rimediato nella colluttazione una frattura al braccio.

Articoli correlati

Back to top button