Cronaca

120 monopattini dall’azienda “Reby” per la mobilità condivisa a Caserta

Sperimentazione di monopattini elettrici in sharing: mezzi a disposizione dall'azienda

Anche a Caserta, dopo Napoli, è partita dal 19 dicembre la sperimentazione di monopattini elettrici in sharing. 120 i mezzi messi a disposizione da Reby, azienda leader europea della smart mobility. I cittadini troveranno parcheggiati i monopattini nelle aree predisposte della città.

Il servizio funziona attraverso l’app Reby, scaricabile dal Play Store e dall’AppleStore. Il costo è di 50 centesimi di euro per lo sblocco, e 20 centesimi al minuto. Per questi primi giorni è previsto uno sconto di 5 euro inserendo il codice «CASERTAEREBY».

Come funzionano i monopattini “Reby”

Utilizzare un monopattino Reby è molto semplice: basta scaricare l’app, trovare il monopattino più vicino e leggere il codice QR impresso sul manubrio. Quando l’utente avrà finito la sua corsa, dovrà parcheggiare in un’area autorizzata senza intralciare il traffico o i pedoni. I monopattini Reby devono essere utilizzati dai maggiorenni nel pieno rispetto del Codice della Strada.

Le parole del sindaco su questa iniziativa

Siamo felici di aver portato questo servizio a Caserta – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – perché è perfettamente in linea con quanto stiamo costruendo e programmando in termini di mobilità sostenibile. Una città come la nostra, non troppo estesa e per lo più pianeggiante, è adatta a questo tipo di veicoli che servono proprio per i piccoli e brevi spostamenti. Dopo le piste ciclabili realizzate ed in via di realizzazione e l’ottimizzazione delle aree a traffico limitato, ora arriva la mobilità condivisa. Una città sempre più green, con meno auto e più a misura di cittadino e di turista”.

Le parole dell’assessore

“La sharing mobility – ha aggiunto l’assessore alla Mobilità Emiliano Casale è uno strumento che punta a facilitare gli spostamenti brevi nell’area urbana da parte di residenti, city-users e turisti. È un ulteriore tassello che aggiungiamo alla nostra progettazione di città ecologica. Ringrazio la TMP che ha promosso l’accordo con Reby, certo che l’iniziativa riscuoterà un grande successo”.

Articoli correlati

Back to top button