Cronaca

Paga per avere rapporto a Santa Maria Capua Vetere: le lega mani e piedi e la picchia

Drammatica serata per una donna di 39 anni: arrestato insieme ad un complice

Drammatica serata quella appena trascorsa a Santa Maria Capua Vetere: un 40enne paga per avere un rapporto intimo, poi le lega mani e piedi e la picchia.

Santa Maria Capua Vetere, paga per avere un rapporto e poi la picchia

Con la scusa di chiedere una prestazione sessuale ad una lucciola si appartano, la picchiano selvaggiamente e la rapinano. Questo quanto avvenuto nella serata di ieri sulla Strada Provinciale 7Bis. Una 39enne è stata vittima di un’aggressione da parte di L.F., 40enne di Casavatore.

La dinamica

La donna è salita a bordo dell’auto su cui viaggiava l’uomo che l’ha condotta in un luogo appartato. Anziché consumare il rapporto per il quale aveva pagato, quest’ultimo comincia a picchiarla. In quel preciso momento sopraggiunge L. S., 18enne di Castello di Cisterna, che si unisce al complice e le lega polsi e caviglie con delle fascette da elettricista.

La ribellione della vittima

La 39enne si ribella ai due aggressori mordendo il braccio di L.S.. I due sottraggono la borsa alla prostituta con dentro 40 euro e dei telefoni cellulari, lasciandola ferita in strada. Viene soccorsa da un cliente occasionale che la porta presso l’ospedale.

Gli arresti

Allertati anche i Carabinieri che aperte le indagini sono riusciti ad identificare e arrestare i due aggressori.

Articoli correlati

Back to top button