Cronaca

Rissa nel carcere di Arienzo: detenuto ferito spruzza sangue sull’Ispettore

La denuncia del Sappe

Ancora violenze secondo la denuncia del Sappe, nel carcere di Arienzo nel pomeriggio di venerdì è scoppiata una rissa tra detenuti: un ferito, rifiutandosi di rientrare in cella, spruzzava il proprio sangue sulla persona dell’Ispettore che veniva colpito alla spalla ed al collo.

Rissa nel Carcere di Arienzo, ferito spruzza sangue sull’agente

La notizia è stata diffusa dal segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe) Emilio Fattorello. L’esponente sindacale riferisce che la situazione è stata riportata alla normalità dal personale presente.

La dinamica

Un detenuto, in seguito alla rissa, si sarebbe rifiutato “di entrare nella propria cella, continuando con la sua azione di protesta con minaccia nei confronti del personale. L’Ispettore di sorveglianza, comincia un’opera di persuasione che è andata avanti per ore.

Il detenuto, che sanguinava per lesioni al volto per lo scontro con altri detenuti e da ferite alla fronte procurati per gesti autolesionisti, spruzzava il proprio sangue sulla persona dell’Ispettore che riceveva diversi colpi alla spalla ed al collo”, si legge ancora nella nota. E solo dopo qualche ora dopo è stato “ricollocato in cella”.

Articoli correlati

Back to top button