Cronaca

Cane impiccato e gettato nel fiume a Capua: è caccia ai mostri

Cane gettato in un fiume a Capua, caccia ai responsabili. Si prova a risalire ai proprietari attraverso il microchip

Shock a Capua per la vicenda del cane trovato in un fiume nel pomeriggio di sabato 15 maggio. I resti di un pitbull sono emersi dalle acque del Volturno e sono stati notati da alcuni passanti che hanno subito allertato i soccorsi. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco i quali non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’animale, morto da giorni.

Cane in fiume a Capua, le ipotesi

Al collo del pit bull – come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino – erano stati legati dei sassi con una corda. Il cane potrebbe essere stato impiccato e gettato nel fiume. L’altra ipotesi è che sia stato buttato in acqua ancora vivo ed annegato, complici i pesi. 


cane-fiume-capua-cosa-successo-responsabili


Caccia ai responsabili

Sul posto sono giunti anche i medici dell’Asl i quali hanno preso in custodia la carcassa con il compito di scoprire se il cane era in possesso del microchip. In tal caso sarà possibile risalire ai proprietari e capire se sono o meno legati all’orribile morte dell’animale.

 

Articoli correlati

Back to top button